Gambe stanche e pesanti

Gambe che ci sostengono, che camminano, che raccontano di noi e della nostra vita. Gambe che ad ogni passo ci accompagnano nella quotidianità, da quando ci svegliamo la mattina a quando trascorriamo parecchie ore in piedi o sedute oppure corriamo freneticamente da un impegno all’altro, tra spesa, figli e hobby.

Per questo, quando la salute delle gambe non è al massimo, capita di avvertire una spiacevole sensazione. Si tratta di un disturbo che va a colpire in modo particolare le donne, provocando un generale indebolimento degli arti inferiori, ma anche gonfiore, intorpidimento e formicolii.

Le gambe possono risultare stanche e pesanti dopo uno sforzo fisico eccessivo; tuttavia, quando tale sensazione compare o persiste a riposo, potrebbe essere la spia di una condizione patologica sottostante.

Di solito, quando il sintomo è ricorrente, esiste un problema della circolazione sanguigna.

Tra le cause non patologiche delle gambe stanche abbiamo:

• gravidanza ;
• caldo eccessivo ;
• alimentazione scorretta .

Tra le cause patologiche che possono portare alle gambe stanche e pesanti, invece, troviamo:

• ernia del disco ;
• insufficienza renale ;
• miastenia gravis ;
• pre-eclampsia ;
• vene varicose.

frqwr

Il benessere delle gambe.

Laddove questi disturbi siano interpretati come segnali di problematiche legate a un cattivo ritorno venoso degli arti inferiori e quindi avvisaglie di un inizio di insufficienza venosa, è possibile rivedere e modificare le proprie abitudini quotidiane, per ritrovarne il benessere.

Camminare il più possibile, praticare una regolare attività fisica, fare attenzione al caldo e nutrirsi in modo sano e leggero, sono alcune regole da seguire per alleviare i sintomi e ritrovare il benessere delle gambe.

Per ridare sollievo alle nostre gambe pesanti e gonfie, inoltre, sono disponibili vari integratori da assumere per via orale, in gel o crema, a base di:

mirtillo, che agisce proteggendo e rinforzando le pareti dei vasi sanguigni ;
rosa canina, ricca di Vitamina C, la cui carenza può determinare indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni e un abbassamento delle difese immunitarie ;
ippocastano, antinfiammatorio e antiedematoso ;
centella asiatica, che combatte la ritenzione idrica ;
vite rossa, che ha potere tonificante e agisce rinforzando le pareti dei vasi sanguigni, favorendo la circolazione e la scomparsa del gonfiore.

L’ideale è prendersi cura del benessere delle gambe durante tutto l’anno; tuttavia, con l’arrivo delle belle giornate, dedicare alle gambe delle attenzioni particolari è una tappa obbligata.

85411