Cosa mangiare per abbassare il colesterolo in modo naturale

Quali sono i cibi e gli integratori utili per contrastare il colesterolo alto

 

Quando è il caso di abbassare il colesterolo in modo naturale?

Cosa fare e cosa mangiare per abbassare il colesterolo in modo naturale, una volta scoperto che il valore dei trigliceridi e LDL sono aumentati più del dovuto?

Innanzitutto è bene chiedere ad un esperto e sebbene le cause possano derivare anche da fattori genetici, molto spesso una dieta sana e mirata, unita ad un’attività fisica regolare possono essere di aiuto.

Nei casi di colesterolo alto, o ipercolesterolemia, significa che il nostro corpo sta producendo o assumendo colesterolo in eccesso, che va a depositarsi nella superficie interna delle arterie, riducendo il passaggio di sangue e aumentando il rischio di malattie cardiovascolari.

Il nostro organismo, il fegato in particolare, produce quasi l’80% del colesterolo in circolazione (c’è anche quello “buono”), per il restante 20% dipende dalla nostra alimentazione. Ecco perché vanno scelti con cura gli alimenti in grado di ridurre il colesterolo, mangiando al contempo con gusto e alternanza nei sapori.

Ecco i 5 migliori rimedi per abbassare il colesterolo in modo naturale:

1. Legumi

Lenticchie, piselli, fagioli, soia e ogni altro tipo di varietà. Ottima fonte di fibre, carboidrati-amidi e proteine, i legumi sono il nemico numero uno del colesterolo. La saponina in essi contenuta ne impedisce l’assimilazione, mentre la lecitinaaiuta ad eliminarlo.

2. Cereali

In primis il riso rosso fermentato, disponibile anche nei supermercati ha dei tempi di cottura più lunghi rispetto al riso raffinato, ma è un efficace rimedio anticolesterolo.

Questo alimento contiene fibre, sali minerali e soprattutto le monacoline, che aiutano a contenere il colesterolo “cattivo”.  Tra gli altri cereali anche il kamut e la pasta integrale, ma senza esagerare.

3. Frutta

Almeno due volte al giorno e preferibilmente non ipercalorica, come uva e fichi. Formidabili sono il melograno e gli agrumi che grazie ai minerali contenuti e le vitamine B e C proteggono le pareti arteriose. Una merenda a base di frutta “colorata” sarà la scelta migliore.

4. Verdure

Meglio se di stagione e ancor di più se cotte al vapore o lessate. Oltre a quelle a foglia verde, sono di grande aiuto anche i carciofi, finocchi,zucca, aglio, porri e carote.

5. Pesce

Da preferire alla carne; via libera con il pesce azzurro, ricco di omega3, oramai noti per gli effetti benefici al cuore. Evitando fritture di pesce e crostacei, è una sana abitudine alternare anche più volte a settimana piatti a base di pesce. Non dimentichiamo inoltre l’olio di pesce, altrettanto prezioso per la lotta al colesterolo.

In aggiunta a questi rimedi, ricordiamo che per abbassare il colesterolo in modo naturaleè essenziale bere molta acqua ogni giorno e ridurre al minimo i condimenti grassi, ad eccezione dell’olio evo,  che limita la concentrazione dei grassi del sangue, oltre ad essere un energizzante nei casi di stanchezza primaverile.

Quando prendere gli integratori per abbassare il colesterolo?

Quandol’alimentazione sanael’attività fisica regolare non bastano per correggere il colesterolo alto, gli integratori possono giocare un ruolo importante senza essere invadenti come i medicinali.Ne esistono tante tipologie in commercio e il loro valore sta nelle fibre vegetabili solubili, derivate dai cereali e legumi, che riescono a contrastare l’assorbimento intestinale dei grassi.

Per dare un consiglio pratico, indichiamo l’integratore Ezimega Plus in grado di contrastare i processi ossidativi e favorire il fisiologico equilibrio dei livelli di colesterolo.  Come per ogni altro integratore, va assunto previo consulto medico o del farmacista.