Cosa mangiare in estate per sentire meno il caldo

Quali sono i cibi consigliati per soffrire meno il caldo

 

7 pratici consigli su cosa mangiare in estate e sentire meno il caldo

Con l’aumento delle temperature il nostro organismo ricerca alimenti più leggeri ma cosa mangiare in estate per sentire meno caldo?

La prima regola, sempre valida è di bere almeno due litri di acqua al giorno; non deve mancare mai.

Scopriamo insieme quali sono i cibi evitare e quali non devono mai mancare durante l’estate.

1. Frutta, frutta, frutta

Ricchi di acqua e sali minerali, i prodotti di stagione come anguria, melone, pesca, albicocche e mango sono perfetti alimenti anti-afa.

Il nostro consiglio è di mangiarne anche più volte durante l’arco della giornata; ad esempio a colazione o merenda, insieme a yogurt e frutta secca.

Riescono a dare quel giusto apporto calorico per “tirarsi su” nei momenti di maggiore caldo.

Inoltre grazie al betacarotene, la frutta “arancione” stimola una migliore abbronzatura.

2. Verdura, di tutti i colori

Vanno bene di tutti i colori, meglio se di stagione e logicamente, usando quantitativi minimi di condimento.

Le melanzane sono ricche di acqua, vitamine e sali minerali (fosforo, potassio e magnesio in particolar modo).

Il pomodoro, alla base della dieta mediterranea, è costituito dal 95% da acqua ed è noto per le proprietà antiossidanti e vitaminizzanti.

Facile da proporre a tavola in modo creativo, aiuta a prevenire i colpi di calore.

Via libera a tutte le altre verdure verdi come zucchine, cetrioli e sedano: aiutano a restare leggeri, apportando vitamine e hanno anche un notevole potere diuretico.

Perfetti quindi per chi soffre di gonfiori e ritenzione idrica.

3. Evitare cibi grassi

Anche se in estate si tende a privilegiare pietanze più leggere, possono presentarsi momenti di tentazione in cui si ricercano cibi ghiotti ma anche più pesanti e calorici.

Con il caldo il nostro corpo utilizza meno energie, non è necessario quindi fare scorte non richieste.

Evitare perciò carni grasse, formaggi stagionati e affettati, in favore di carni light come il pollo e formaggi freschi.

4.  Rinfrescarsi con i frullati o gelato

I cosidetti smoothie, se ben equilibrati possono sostituire un pasto ed essere un buon corroborante nei momenti di particolare afa.

Freschi e tonificanti, sono fatti con diversi mix di frutta e verdura: more e lamponi, limone e zenzero, avocado e basilico, mandorle e cocco.

5. Pesce

Altro ingrediente sano e leggero, il pesce può rompere la monotonia di una dieta a base di carne, senza rinunciare al gusto.

Ovviamente influiscono anche i metodi di cottura, quindi è preferibile alla griglia o al forno.

 Tra le tipologie di pesce, consigliamo il pesce azzurro come merluzzo, sgombro, sardine e sogliola.

Ricchi di omega 3, tengono a bada anche il colesterolo cattivo.

6. Dissetarsi con bevande rinfrescanti ed evitare bibite gassate

Evitare le bibite troppo fredde dei banconi del supermercato, gassate e ricche di zuccheri.

Molto meglio trovare qualche attimo in più per preparare bevande più sane e rinfrescanti.

Tra i vecchi rimedi della nonna, ricordiamo il binomio cedro e menta oppure acqua e zenzero.

7. Integratori energizzanti

Nel caso in cui l’alimentazione più leggera non fosse sufficiente ad alleviare la spossatezza estiva, gli integratori possono essere efficaci alleati.

Sono disponibili in molte varietà di gusti; per gli amanti degli agrumi segnaliamo A.menarini Ind.farm.riun. Sustenum Plus Estate.