Integratori per dormire: quali assumere in estate

Combattere i disturbi del sonno in estate con gli integratori per dormire

 

Recuperare la qualità del sonno con gli integratori per dormire

Specialmente in estate, l’insonnia diventa un disagio per milioni di italiani e quando il problema perdura, il nostro consiglio è di sfruttare gli integratori per dormire.

Se soffri di disturbi del sonno e questo, come spesso accade, si ripercuote nelle attività quotidiane, data la stanchezza, la scarsa attenzione e il nervosismo, ti consigliamo di prestare attenzione a questi fattori:

- Le alte temperature in casa, soprattutto quando non vengono abbassate le tapparelle durante la giornata rendono difficile prendere sonno la sera.
- Collegato al discorso dell’afa e alte temperature, i dispositivi elettronici tenuti in camera da letto possono far rumore e aumentano di certo la temperatura dell’ambiente.
- A meno che non si sia corso ai ripari con zanzariere e altri rimedi, le zanzare interrompono spesso il sonno estivo.
- I pisolini pomeridiani, specialmente quando durano troppo, alterano l’equilibrio tra ore di riposo e di attività quotidiane.
- Gelati prima di andare a dormire. Difficile non farsi tentare dalla gola e dal desiderio di freschezza però se mangiati troppo tardi, rischiano di creare disturbi del sonno. Infatti le elevate quantità di zuccheri, alzano infatti il livello di glicemia e stimolano la produzione di insulina. Quest’ultima agisce riducendo la concentrazione di glucosio nel sangue e provoca ipoglicemia e in alcuni casi, disturbi del sonno.
- Il consumo di alcol è nemico del buon sonno. Gli alcolici aumentano la temperatura corporea e stimolano la produzione di adrenalina e cortisolo, che non vanno d’accordo con i riposi notturni.
- Bere bevande eccitanti, come il caffè, specialmente se quando è già sera.
- Il fumo. La nicotina delle sigarette aumenta la pressione arteriosa e peggiora la sensazione di calore.

Quando assumere gli integratori?

Se, nonostante le buone abitudini (bere molta acqua, mangiare leggero ed evitare le situazioni sopra descritte)ritieni di non avere un sonno ristoratore, gli integratori per dormire potrebbero essere un valido rimedio.

Dormire le giuste ore e dormire bene è infatti importante per il nostro organismo, in particolare per il cervello.

Quali integratori del sonno assumere in estate?

Gli integratori per dormire, sono parafarmaci che sfruttano solitamente principi ed estratti di origine vegetale, e riescono a conciliare il tanto agognato sonno.

Tra i diversi prodotti in commercio, indichiamo l’integratore Flavia Notte, in capsule il cui effetto benefico risiede nella melatonina e magnesio contenuti: riducono il tempo normalmente necessario per prendere sonno. La melatonina (chiamata anche “ormone del sonno”) ricordiamo è un ormone prodotto naturalmente dall’organismo umano e regola il ciclo del sonno. Viene addirittura usata anche per attenuare gli effetti del jet-lag da viaggio. Il magnesio aiuta invece a ridurre la sensazione di stanchezza, tensione muscolare e stress, migliorando quindi la qualità del riposo.

A supplemento di questi, sono comprese anche le vitamine da assumere sia sotto forma di integratori che tramite l’alimentazione: i cibi ricchi di vitamina B infatti sono validi alleati in estate per alleviare l’insonnia e migliorare il proprio stato di salute. 

Qualche consiglio in più

Prima di andare a dormire, potresti rinfrescarti i piedi per avere una sensazione di freschezza estesa a tutta al corpo.Altri rimedi, come condizionatori e ventilatori, vanno bene ma attenzione a non esagerare. Le temperature troppo basse e l’aria fredda diretta possono provocare dolori al risveglio. Meglio quindi impostare la funzione “dry”.